renon-min.jpg
torggelenmerano-min.jpg
torggelenrenon-min.jpg

In vista dell'autunno

Chi ci segue sa quanto questo sito ami l'autunno e la sua straordinaria esplosione di colori!
Nei dintorni di Bolzano e Merano, è radicata la tradizione del torggelen, la festa del vino nuovo che si tramuta in una serie di iniziative e opportunità da non perdere.
Chi pensa che ottobre e novembre portino solo cieli grigi, malinconia e noia è invitato a ricredersi! Basta iniziare scorrendo le tre foto sopra oppure visitando le pagine elencate in fondo alla pagina!
L'altopiano del Renon, ad esempio, è un terreno ideale per vivere intriganti giornate d'ottobre. Si sale in auto oppure in funivia da Bolzano e poi ci si sposta a piedi, in bici o con il trenino che da Soprabolzano (dove arriva la funivia in partenza dal capoluogo) conduce sino a Collalbo, sede comunale posta a breve distanza dalle bellissime piramidi di terra di Monte di Mezzo. Ovunque ci si giri i colori autunnali incantano: dai vigneti delle quote inferiori ai larici passando per faggi e castagni. E sullo sfondo, le Dolomiti!
E' un paesaggio davvero unico, da scoprire con la giusta lentezza percorrendo la sua vasta rete di sentieri (circa trecento chilometri). Tra i più famosi, il Sentiero del castagno, che parte da Castel Roncolo a Bolzano e arriva fino a Varna nei pressi di Bressanone (o viceversa), attraversando il Renon: perfettamente segnalato, questo itinerario è una full immersion tra boschi di latifoglie, prati e castagneti secolari che in autunno danno vita a un indimenticabile foliage.
L’antica tradizione del torggelen prevede anche pranzi, merende e cene: al si rivive andando di maso in maso (o meglio nelle tradizionali Buschenschänke, le tipiche locande contadine) ed assaggiando specialità come Speck, Kaminwurzen, castagne arrostite, Schlutzkrapfen, zuppa d’orzo, e ovviamente il vino novello.
Sul Renon, in particolare, è possibile rivivere il Törggelen originale presso il maso Ebnicherhof, nei pressi di Soprabolzano. Tra gli appuntamenti speciali in programma per il 2020, spiccano le due escursioni guidate previste il 2 e il 23 ottobre in compagnia dell’Ambasciatore del gusto altoatesino Franz Wenter: si attraversano i vigneti del Renon e si degustano i bianchi e rossi autoctoni (prenotazione presso l'Associazione Turistica Renon, tel. 0471 356100).
Spostandosi verso ovest, e risalendo il corso dell'Adige, si arriva a Merano nei cui dintorni abbondano percorsi escursionistici di medio livello, in particolare lungo le rogge che da secoli servono ad irrigare campi e vigneti.
Nel cuori di ottobre, Merano festeggerà l'uva ed il vino. Il 17 ed il 18 ottobre il centro storico della cittadina sarà una cantina a cielo aperto: due giorni all’insegna di tradizione, musica e cibo che porteranno sulla Passeggiata Lungo Passirio e per le vie del centro momenti di convivialità e allegria. Fino al 14 settembre, invece, si sarà ancora nel pieno delle "apple weeks" ovvero le settimane dedicate alla mela, protagonista dei menù nei ristoranti cittadini e di diversi trattamenti di benessere nelle spa degli hotel.
Ed a proposito di Merano e di hotel, una proposta golosa quanto lussuosa è quella del Park Hotel Mignon, un'oasi di riservatezza e charme nel centro della cittadina. A partire da questo link, https://www.hotelmignon.com/it/camere-prezzi/short-stays, le curiosità ed i prezzi sui soggiorni di fine estate ed autunno!

Per qualche idea di escursione e passeggiata, senza faticare troppo, si rimanda alla sezione autunno di www.cicloweb.net (clicca) ed al PDF di Montagne360 dello scorso novembre (clicca: https://www.cai.it/wp-content/uploads/2020/07/Montagne360_novembre_06.pdf)
Altre pagine da visitare:
- trekking attorno a Bolzano
- trekking a Castelfeder
- trekking attorno a Merano
- passeggiate sull'altopiano di Renon
- le passeggiate nel resto dell'Alto Adige - Sudtirol
- in bicicletta attorno a Merano
- in bici nei pressi di Bolzano
- tutte le pedalate in Alto Adige - Sudtirol

Condividi su  -