Dal 19 maggio 2000, www.cicloweb.net è on line per proporre itinerari da pedalare e percorsi per vivere al meglio le proprie giornate di vacanza.

Siamo partiti dalle due ruote. E gli itinerari da pedalare sono quasi mille, sparsi per tantissime località dell'Italia settentrionale e non solo. Si passa dalle grandi salite agli itinerari in pianura, dalle ciclabili lungo fiumi e mari ai più severi percorsi per mountain bike.
Ma siamo andati oltre: guide, per conoscere le località, e trekking: per quelle giornate da passare lontani da una sella ed un manubrio!

Ma cosa offre, allora, il sito? Scorri le foto della home page. Ed inizia a sognare la prossima giornata all'aria aperta!

Pedalare in vacanza offre una selezione di tracciati nelle più belle località del nord Italia: scegliendo la regione (o la sezione speciale) si individua poi la località che si vuole esplorare.

Lasciati ispirare raccoglie i percorsi più belli, cui dedicare un'intera giornata sulle due ruote dalle Alpi tirolesi alla collina garganica.

Trekking è invece dedicata a passeggiate ed escursioni. Niente bici in queste pagine, solo scarponi e bastoncini da escursione!

Non mancano poi le nostre guide, per scoprire non solo i percorsi ma anche la storia, la natura e la cultura delle località visitate.

In pianura si propongono le cosiddette "pedalate della domenica" - alzaie dei navigli, strade di campagna, ciclabili lungo il corso dei fiumi - mentre autunno è una pagina ambiziosa, raccoglie infatti tanti suggerimenti per ribaltare un abusato luogo comune, ovvero che la stagione tra ottobre e novembre sia "triste".

Vacanze e reportage è dedicato ai vostri viaggi e raid in giro per il mondo.

Infine, le news, aggiornamenti e novità!

Itinerario del giorno

campoimperatore1
Lasciati Ispirare

Campo Imperatore

in bici al cospetto del Gran Sasso d'Italia

E' un bel tuffo nei morbidi profili dell'Appennino abruzzese la salita che conduce da Santo Stefano di Sessanio a Campo Imperatore - rifugio Racollo.
Tredici chilometri di cui dieci di facile salita colmano il dislivello di quasi cinquecento metri. Tra un tornante e l'altro si prende quota immersi in uno scenario quasi lunare, brullo e selvaggio. Ad un tratto, a contrastare con i tondeggianti rilievi incontrati nei primi chilometri spunta la sagoma del Gran Sasso, la principale vetta dell'Appennino, alta oltre tremila metri.
Si scollina poco prima del rifugio Racollo dove si arriva in picchiata.
Proseguendo oltre si può scendere verso Assergi oppure verso Castelmonte disegnando così due possibili itinerari circolari molto interessanti alla scoperta di panorami e borghi del cuore d'Abruzzo.
Continua a leggere...

Ultima News

71CbEKcHWvL-640x336
News

Resto qui

un consiglio di lettura

Marco Balzano
RESTO QUI
edizioni Einaudi

"L'acqua ha sommerso ogni cosa: solo la punta del campanile emerge dal lago. Sul fondale si trovano i resti del paese di Curon. Siamo in Sudtirolo, terra di confini e di lacerazioni: un posto in cui nemmeno la lingua materna è qualcosa che ti appartiene fino in fondo. Quando Mussolini mette al bando il tedesco e perfino i nomi sulle lapidi vengono cambiati, allora, per non perdere la propria identità, non resta che provare a raccontare. Trina è una giovane madre che alla ferita della collettività somma la propria: invoca di continuo il nome della figlia, scomparsa senza lasciare traccia. Da allora non ha mai smesso di aspettarla, di scriverle, nella speranza che le parole gliela possano restituire. Finché la guerra viene a bussare alla porta di casa, e Trina segue il marito disertore sulle montagne, dove entrambi imparano a convivere con la morte. Poi i...

Continua a leggere...