Più di mille itinerari per pedalare e camminare, centinaia di guide alle località più interessanti delle Alpi e degli Appennini senza dimenticare i laghi ed anche le coste del Nord Italia.
In sella o scarponi ai piedi tante idee per vivere giornate e vacanze indimenticabili! Chi siamo per spiegare il nostro sito e la filosofia! Il blog per aggiornamenti e novità!
E se vuoi arrivare direttamente a ciò che cerchi usa la lente in alto a destra! 


 

 

 


Booking.com

 

 

Itinerario del giorno

Giau e Falzarego
Lasciati Ispirare

Giau e Falzarego

anello epico nel cuore delle Dolomiti venete tra panorami, storia e cultura

Ascoltando l’eco della Grande Guerra
ai piedi delle Tofane e del Lagazuoi

Due ascese impegnative all’ombra del Ra Gusela e del Lagazuoi, tra Cortina d’Ampezzo, Livinallongo e la val Badia, a due passi dalla linea del fronte della Grande Guerra. Un frequente alternarsi di ambientazioni e scenari in cui i chilometri, pur faticosi, alla fine sembrano volare. 
Dal 1915 al 1918 su queste montagne alpini italiani e soldati austriaci si sono fronteggiati in una logorante guerra di trincea. Diverse tracce di questi eventi permangono sulle pendici dei monti ed anche nella roccia stessa, scavata, perforata e lesionata da esplosioni accidentali o mirate. Oggi, per fortuna, muoversi tra queste montagne non è altro che un’esperienza rilassante ed appagante pur nel ricordo di quanto dolore può causare la follia dell’uomo.

Da Co...

Continua a leggere...

Ultima News

Mutatio, in archivio la Maratona 2024
News

Mutatio, in archivio la Maratona 2024

c'è voluto il piovoso 2024 per bagnare la Maratona dles Dolomites, asciutta da anni

Non capitava da anni ma è successo proprio lo scorso 7 luglio. La Maratona dles Dolomites si è svolta per lunghi tratti sotto una pioggia anche insistente.
Sarà stato questo 2024, molto piovoso al Nord Italia? Oppure il tema mutatio ha ispirato Giove Pluvio lanciando un treno di perturbazioni sulla gara più amata delle Dolomiti?

Oggi, è risaputo, viviamo tempi in cui tutto cambia rapidamente. Forse troppo. Ma rispetto a cosa? Alla paura e al disorientamento che questi mutamenti veloci ci creano? Non dovremmo avere paura del cambiamento, e vedere il cambiamento come minaccia solo quando l’uomo sfrutta tali cambiamenti per continuare a prevaricare sul prossimo. Le guerre in atto, i cambiamenti climatici, l’ipertecnologica stanno creando mutazioni che ancora però non ci portano a ragionare come dovremmo. Ecco, di fronte a tali mutazioni, dovremmo mutare d&rs...

Continua a leggere...