martesana2.jpg
Lombardia

Il Naviglio della Martesana

Vicino alla sede del quotidiano Il Corriere della Sera si trova una delle antiche conche che regolavano il deflusso del Naviglio della Martesana nella fossa interna dei navigli fino a congiungersi con il sistema idraulico della darsena milanese.
Il Naviglio, realizzato nel Quattrocento, fu poi collegato al Lago di Como superando le rapide del fiume Adda nei pressi di Paderno.
La pista ciclabile misura nel suo sviluppo totale quasi quaranta chilometri e congiunge Milano a Trezzo d'Adda, correndo in un ambiente fortemente antropizzato nonostante la toponomastica rimandi ad un passato agricolo neanche troppo lontano (Cascina Gobba, Cassina de' Pecchi, …).
Non mancano, comunque, angoli suggestivi e scorci naturali miracolosamente scampati allo sviluppo dell'hinterland nord orientale della città di Milano.
Si parte dunque da Milano, via Melchiorre Gioia, e si transita per Cologno Monzese (km 6.5), Vimodrone (km 7.5), Cernusco (km 12); Cassina de' Pecchi (km 13.5), Cassano d'Adda (km 27) ed arriva poi a Trezzo d'Adda.
Facile orientarsi: basta seguire sempre il corso del Naviglio!

Condividi su  -