istria23.jpg
Immagini dall'Istria (scorri la gallery!)
istria3.jpg
Immagini dall'Istria (scorri la gallery!)
istriagranfondo2017a.jpg
Immagini dall'Istria (scorri la gallery!)
istriagranfondo2017b.jpg
Immagini dall'Istria (scorri la gallery!)
Lasciati Ispirare

Istria GranFondo

Due percorsi di grande ispirazione per scoprire l' Istria nord-occidentale: dal mar Adriatico alle cittadine di Umago e Cittanova (Umag e Novigrad), dai vigneti ai borghi come Motovun. Una gara ma anche due tracciati da scoprire tutto l'anno, come tanti altri percorsi in questo splendido territorio dove la natura trionfa.

La descrizione nelle parole dell'organizzazione, prima della gara 2017
La vera sfida vi aspetta a sabato a Umago nella gara caratterizzata da tratti pensati per i ciclisti più audaci e fisicamente meglio preparati. Potrete scegliere tra il percorso Istria Granfondo Small della lunghezza di 90 km e l'Istria Granfondo Classic di 136 km. Il Granfondo Classic attraversa anche l’entroterra della penisola istriana passando per Oprtalj, Motovun per poi ritornare nell'Istria nord-occidentale. Entrambi i percorsi prendono il via e si concludono nel suggestivo complesso turistico di Stella Maris, vicino allo stadio dell'ATP di Umago. Per farvi riprendere fiato abbiamo preparato complessivamente sei punti di ristoro lungo il percorso.
Il giro ciclistico ricreativo della domenica, l’Istria Granfondo Family & Gourmet Tour, vi porterà a Cittanova e dintorni, vicino al mare, agli uliveti e ai vigneti lungo un percorso di circa 25 km. I ciclisti potranno godersi i panorami e gustare i piatti istriani offerti nei vari punti di ristoro.
La maratona, che lo scorso anno ha visto la partecipazione di ottocento ciclisti provenienti da dieci paesi diversi, oltre trecento persone coinvolte nell'organizzazione, 150 volontari e membri di varie squadre ciclistiche nazionali, quest'anno mette in palio ben 120 premi per i migliori ciclisti e 20 premi per le squadre più numerose.
A fare da cornice al programma del 2017 ci sarà la presentazione di marchi famosi di biciclette nella zona espositiva, un programma per bambini, lo Zumba per ragazzi, la maratona d'equilibrio sulle biciclette, Wine & Bike Sea Tour , una sfilata di moda, la ricca offerta gastronomica e soprattutto - un'ottima atmosfera. 
Sul web www.coloursofistria.com/it/ciclismo/istria-granfondo
grazie alla collaborazione di Sauro Scagliarini

I PERCORSI, DESCRITTI DALL'ORGANIZZAZIONE

Istria GranFondo - Classic
Il percorso include tutta la diversità dell'Istria e da questo punto di vista è molto suggestivo. Dal punto di vista della gara, invece, il tracciato non è troppo impegnativo ed ha solo una vera salita, quella  verso Portole che inizia al 78 km ed è lunga 6 km con un dislivello di 300 m. E' il tratto distintivo della gara. Preparate il rapporto minimo di 39x25, ma anche il rapporto 39x27 non guasterà. Fino a qual punto, il gruppo non dovrebbe ridursi in modo significativo. Dopo la salita mancano oltre 40 km fino al traguardo, il che permette a tutti di rimettersi di nuovo in gioco. Dal 91 al 93 km incontrerete due dossi per i quali dovrete essere preparati psicologicamente dato che sono ripidi e interrompono il ritmo, soprattutto se siete già al limite. Il passaggio attraverso Momiano è tecnicamente la parte più impegnativa della gara, com'è tecnica anche la discesa a Valle al 100 km di gara, caratterizzata da una strada molto stretta con curve che richiedono abilità e precisione. Il paesaggio lascerà tutti a bocca aperta. Gli ultimi 20 km di gara sono molto veloci e favoriscono gruppi numerosi che potranno collaborare, poi discesa leggera verso Umago. Il traguardo bisogna giocarselo in modo intelligente ed abile. Cruciale è l'entrata nell'ultima curva a meno di 100 m dal traguardo, qualsiasi posizione che non sia la prima in uscita dalla curva.. non va bene!
Scarica mappa ed altimetria cliccando questo link

Istria GranFondo - Small
Più breve del Classic, ma interessante e dinamico. E' lo stesso tracciato per i primi 35 km. Siate prudenti tra il 50 e il 54 km, due dossi "appuntiti" romperanno il ritmo prima di Momiano, mentre la discesa tecnicamente impegnativa attraverso Momiano e subito dopo la cittadina richiedono piena concentrazione. Il tracciato offre la possibilità di recuperare il ritardo e di creare un gruppo per l'ultima volata verso la vittoria. Nella volata, tuttavia, si cela un tranello a 90 gradi, una curva ad angolo retto, a meno di 100 m dal traguardo, dove per vincere bisogna essere tra i primi. Il paesaggio e la diversità degli ambienti attraversati vi lasceranno a bocca aperta
Scarica altimetria e mappa cliccando questo link

Condividi su  -