cascatenardis.jpg
Cascate Nardis (scorri la gallery!)
dolobrenta.jpg
Dolomiti di Brenta
ritorto.jpg
Da malga Ritorto
sangiuliano1.jpg
San Giuliano
stradavecchia.jpg
Lungo la vecchia strada di Campiglio
Trentino

Pinzolo e la Val Rendena

Pinzolo è il centro principale della val Rendena, la più occidentale del Trentino.
Questa vallata è un solco glaciale, profondamente incassato tra i gruppi dell'Adamello e del Brenta e lungo circa 35 km. I limiti sono la confluenza del torrente Finale nel Sarca (nei pressi di Tione) e passo Campo Carlo Magno (1682 mslm), poco oltre Madonna di Campiglio.
I comuni sono molti (ridotti dalle fusioni del 2016) ed ognuno offre un qualcosa di particolare che lo rende unico, sia a livello culturale ed artistico sia a livello turistico e sportivo.
Bellissime e selvagge le valli laterali a partire dalla celebre val Genova che offre numerosi accessi ai ghiacciai del gruppo dell'Adamello-Presanella (il più grande ghiacciaio di tipo scandinavo delle Alpi fu teatro dei sanguinosi eventi bellici del'15-'18) ed anche luoghi accessibili con poca fatica: prime su tutti le cascate di Nardis, a cinque km dal centro di Carisolo.
Altre valli molto suggestive sono la solitaria val di Borzago - teatro della salita al rifugio ed alla vetta Carè Alto - la val Nambrone (Cascate d'Amola e laghi di Cornisello), la verdissima val d'Agola e la val Brenta.
In funivia si sale da Pinzolo a Pra Rodont e in seggiovia da Pra Rodont al Doss del Sabion, luoghi incredibilmente panoramici e attrezzati per trascorrervi una giornata di relax.
A livello artistico sono da segnalare la cappella di San Vigilio a Spiazzo ubicata dove, secondo la leggenda sarebbe stato martirizzato il Santo; la chiesa cimiteriale di San Vigilio a Pinzolo, affrescata dal Baschenis, importante pittore del XVI secolo, e la Chiesa cimiteriale di Santo Stefano, eretta a strapiombo sopra la campagna di Carisolo.
Caderzone, recente bandiera arancione del Touring, ha ampliato la propria offerta turistica con un campo da golf ed un rinnovato stabilimento termale.

SPORT: ESCURSIONI
Rimandando alla pagina dedicata al trekking, un assaggio delle possibilità escursionistiche:
- la segreta val San Valentino, da Villa Rendena
- la salita al rifugio Carè Alto ( 2500 mslm) dalla val di Borzago (gruppo Adamello Presanella)
- la salita al rifugio Mandrone ( 2400 mslm) dal rifugio Collini al Bedole (in val di Genova), escursione più accessibile delle numerose possibili in questa valle (per esperti: arrivo ai ghiacciai dell'Adamello Presanella lungo i sentieri che risalgono la val Folgorida oppure la val di Lares)
- l'ascesa al passo dei Quattro Cantoni dal bivio per Malga d'Amola (in val Nambrone),
tutte nell'Adamello Presanella
Nel gruppo del Brenta, invece:
- salita al rifugio Brentei (2182 mslm) dalla val Brenta e possibile estensione ai rifugi Alimonta e Tosa Pedrotti
- salita al rifugio Tuckett (2280 mslm) da Vallesinella
- salita al rifugio XII Apostoli dal Doss del Sabion o dal lago di Valagola, davvero impegnativo.

Condividi su  -