058 - Scenari autunnali sull'Altopiano del Montasio.jpg
069 - Scenari autunnali sull'Altopiano del Montasio.jpg
074 - Scenari autunnali sull'Altopiano del Montasio.jpg
Autunno

Altopiano del Montasio

Affascinante in ogni stagione, l’Altopiano del Montasio è un ottimo obiettivo per una veloce pedalata da Sella Nevea (ricalcando il finale di una tappa di una recente edizione del Giro d'Italia) oppure per una lunga camminata che, sempre da Sella Nevea, chiude un panoramico anello ai piedi dei contrafforti dolomitici di questo angolo di Friuli.

Primo obiettivo di questa passeggiata è casera Cregnidul (1515 mslm), si prosegue poi in traverso per un lungo tratto verso Casera Parte di Mezzo (1552 mslm) e Casera Larice (1479 mslm), nei pressi del rifugio Brazzà (1660 mslm), per rientrare infine a Sella Nevea lungo il tracciato della strada. La salita parte da un parcheggio situato proprio alle porte della località montana per chi proviene da Cave del Predil e Tarvisio. Si risale una pista da sci in disuso fino ad incrociare, sulla destra, il riconoscibile solco di una pista forestale. La traccia prende quota su pendenze moderate, disegnando svariati tornanti fino alla Casera Cregnidul, a circa 1530 mslm. Da questa malga seguendo le indicazioni per il "giro delle malghe" si prosegue praticamente in piano attraverso boschi e radure fino alle Casere Parte di Mezzo ed oltre fino al più ampio altopiano dove si trovano il rifugio Brazzà ed altre casere. Qui il panorama è stupendo: il morbido altopiano è cinto da un anfiteatro roccioso, le cime del Montasio. A sud si dispone l'affascinante gruppo del monte Canin.

Clicca per aprire un pop-up: qui per la prima parte da Sella Nevea alle casere e qui per la seconda parte con la discesa lungo la forestale e l'area del rifugio Brazza.

Condividi su  -